Sei qui: Home

Rischio voragini in loc. Il Piano- Il Sindaco risponde alla minoranza

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Arch. Claudio DE SANTI    Giovedì 04 Agosto 2016
Ai Consiglieri di minoranza Coluccia e Chiassoni, che oggi sulla stampa fanno pubblicare il testo di una interpellanza, vorrei far notare che il 14 Luglio scorso si è svolta la prima riunione tecnica dei sindaci di Rio nell'Elba e Rio Marina con gli esperti delle Università di Firenze e Roma per una prima presentazione dei risultati delle indagini sul rischio voragini in loc. Il Piano.

A seguito di tale incontro sulla stampa e sul sito web del Comune sono state diffuse le informazioni conseguenti che, per la massima diffusione e nel caso fossero sfuggite a qualcuno, molto volentieri riporto qui di seguito.

Gli studi comparati sono stati condotti dalle Università di Firenze e "La Sapienza" di Roma e coordinati dai professori Riccardo Fanti e Michele Di Filippo.

"Dalle prime valutazioni si rileva che la zona rossa, cioè quella a più elevato rischio si è ridotta di circa il 70%, mentre quella gialla, con rischio meno elevato, si è ridotta del 90% rispetto alle previsioni iniziali. Quindi possiamo dire che il rischio voragini è piuttosto circoscritto.


 

Possiamo dire che nella zona a rischio non figurano né la centrale Enel, né la zona commerciale. La strada provinciale, nel tratto attualmente chiuso, così come anche la bretella alternativa, ne fanno invece parte così come alcune abitazioni.

In merito a ciò si possono comunque trovare soluzioni tecniche per la messa in sicurezza che saranno valutate con estrema attenzione. E non si esclude che, grazie ad opportune soluzioni tecniche, possa anche essere in seguito ripristinata la viabilità esistente.

In merito invece all'incidenza del pompaggio idrico sui fenomeni di sprofondamento, sappiamo che, pur non essendo stati determinanti hanno però influito sulla situazione. Perciò comunque sarà necessario razionalizzarli".

Trattandosi di indagini complesse, condotte parallelamente prendendo in considerazione diversi parametri, al momento si sta lavorando alla sovrapposizione delle indagini elaborate e dei rispettivi modelli per avere una mappatura il più possibile precisa della zona a rischio.

I risultati definitivi delle indagini saranno comunque resi noti in una assemblea pubblica in collaborazione con il Comune di Rio Marina nel mese di settembre 2016.

 

Claudio De Santi, sindaco di Rio nell'Elba

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 04 Agosto 2016 15:54 )
 
deutsche porno porno gratis