Sei qui: Home

29 settembre 2008 Riunificazione dei due comuni riesi: Schezzini risponde a Bosi

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Ufficio URP    Martedì 30 Settembre 2008

Caro collega,

ho aspettato la fine della mattinata di oggi prima di risponderti perchè ho sperato, inutilmente, di ricevere un tuo cenno e copia dell'o.d.g. sull'unificazione  tanto volenterosamente discusso ed approvato dal tuo Consiglio comunale, riguardo ad una eventuale riunificazione riese.

 

 Non faccio commenti, ma come ho già detto si dialoga in due a pari dignità e mi sembra che per ora si parli di tutto fuorchè di "focatico".

Per unificare due comuni non basta per cominciare la volontà espressa di un Consiglio comunale.

Ci vuole il coinvolgimento vero dei cittadini che hanno il sacrosanto diritto di esprimersi.

Ci vuole il coinvolgimento convinto delle due amministrazioni e della Regione che deve indire il referendum obbligatorio.

Ci vuole un percorso condiviso e sincero , lontano dalla campagna elettorale.

Credo che questi siano cardini irrinunciabili, per arrivare ad una riunificazione, che peraltro non porterà risparmi sul versante dei dipendenti( perchè giustamente non,possono essere licenziati) e che non attiverà fondi aggiuntivi ( perchè troppo piccola nei numeri).

 

Comunque non mi tiro indietro rispetto alle tue esternate volontà di cominciare un percorso comune, che migliori non tanto le comunicazioni tra le due amministrazioni, quanto la vita e le opportunità dei nostri cittadini.

Allora, caro collega, devo considerare superata la diffida che ho ricevuto l'anno scorso a tua firma, riguardo ad un possibile allaccio alla fognatura di sette case che si trovano all'inizio della strada di Ortano e che da anni sono in attesa di una decisione tra le due amministrazioni?

Ed ancora: possiamo prendere contatto con il tuo assessore ai L.L.P.P. per

verificare la possibilità di una soluzione ai lavori della strada della Chiusa, che terminano con il confine comunale  quasi al cimitero di Rio Marina?

 

Ed ancora: come certamente saprai dopo i buoni risultati della sezione primavera

della scuola materna di Rio Elba( che è stata organizzata su base sovracomunale) , abbiamo intenzione di partecipare al bando  della Regione Toscana per un

finanziamento destinato alla realizzazione di un asilo nido.

Possiamo presentare insieme il progetto facendoci carico delle spese, visto che il nido sarà una risposta importante per le giovani famiglie del nostro versante?

 

Credo che questo modestamente sia un buon modo di cominciare: pochi annunci roboanti e invece concrete realizzazioni, per cominciare a parlare di Rio senza aggettivi.

Del resto a noi riesi i fronzoli non sono mai piaciuti.

 

Catalina Schezzini, Sindaco di Rio nell'Elba

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 01 Ottobre 2008 11:16 )
 
deutsche porno porno gratis