Sei qui: Home

"I tempi del Risorgimento"- Conferenza- concerto"Influssi risorgimentali nel repertorio calabrese per zampogna"

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Ufficio Stampa    Giovedì 15 Dicembre 2011

risorgimentoI tempi del Risorgimento, prossimo appuntamento a Rio nell'Elba con la conferenza-concerto di Mirco Mungari su "Influssi risorgimentali nel repertorio calabrese per zampogna", sabayto 17 dicembre alle ore 17.00

 

Proseguono gli appuntamenti del Festival per la memoria dell'Unità d'Italia, a cura dell'Ente Musicale e culturale "Giacomo Puccini" di Suvereto, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Toscana, la Provincia di Livorno e i comuni della rete dei Piccoli Teatri delle Provincia di Livorno.

Anche il Teatro Garibaldi di Rio nell'Elba è stato inserito nella programmazione degli eventi e infatti sabato 17 dicembre alle ore 17.00 si svolgerà a Rio nell'Elba la conferenza-concerto "Influssi risorgimentali nel repertorio calabrese per zampogna" a cura di Mirco Mungari.

Il concerto si propone di indagare una parte del repertorio tradizionale calabrese per zampogna, rintracciando in alcune sonate tipiche il sedimento lasciato dalle bande militari di passaggio nel Meridione durante il Risorgimento. Molte sonate solistiche, infatti, ma anche alcuni brani di accompagnamento alle processioni e addirittura alcune sonate destinate al ballo, hanno inglobato e cristallizzato tipici motivi di marcia militare e alcuni frammenti melodici riconducibili a canti risorgimentali. Tali reminiscenze verranno riproposte con l'esecuzione dei brani in questione, corredati da una introduzione e spiegazione da parte del suonatore.

Mirco Mungari è nato in Calabria nel 1982. Ha intrapreso giovanissimo gli studi di chitarra classica, presto affiancati dalla ricerca etnologica rivolta agli strumenti musicali tradizionali della sua terra. In tale contesto ha approfondito la pratica della chitarra battente, dei flauti di canna e della zampogna a chiave e a paru. Ha dedicato poi la sua attenzione ai tamburi a cornice tradizionali del Sud Italia. Accanto alla musica popolare, ha studiato la prassi musicale araba classica, perfezionando la tecnica dell'oud e delle percussioni.

Ha maturato esperienza come musicista di scena, scrivendo ed eseguendo le musiche per diverse compagnie e registi (Laminarie, Fabiana Giordano, Teatro poe-sia); collabora come percussionista e suonatore di zampogna a chiave con l'ensemble Misuraca, dedito allo studio e alla riproposizione del repertorio musicale della Calabria centrale. Ha collaborato con l'ensemble Eshareh come plettrista (chitarre, oud, bouzouki) e percussionista. Specializzato in Archeologia presso l'Università di Bologna, si dedica allo studio dell'organologia antica e medievale e dell'archeologia musicale. Ha tenuto diverse conferenze-concerto sugli strumenti e il repertorio antico e medievale a Bologna e all'Università di Modena.

Ufficio Stampa Comune di Rio nell'Elba

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 15 Dicembre 2011 21:18 )
 
deutsche porno porno gratis