Sei qui: Home

Lunedì 2 luglio s'inaugura la III edizione di " INTONAZIONE", il Festival di musica antica e contemporanea nato a S.Caterina

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Ufficio Stampa intonazione    Sabato 30 Giugno 2012
intonazione_2012Intonazione, Festival di Musica antica e contemporanea, Rio nell'Elba 2-13 luglio 2012

 

Intonazione 2012, il Festival di musica antica e contemporanea giunto alla sua terza edizione, s'inaugura ufficialmente lunedì 2 luglio alle ore 18.00, presso l'Eremo di S. Caterina con la mostra "Letto imperiale: Eremo 1814" del fotografo elbano Andrea Lunghi, e dedicata alla visita di Napoleone Bonaparte all'Eremo di S. Caterina. Come gli scorsi anni il Festival è caratterizzato dalla presenza di musicisti di alto livello e di fama internazionale, che si esibiranno dando vita ad atmosfere particolari legate ai luoghi, il cui centro di ispirazione sarà proprio l'antico Eremo di S. Caterina di Alessandria, sul Monte Serra. Luogo mistico che apre lo sguardo all'orizzonte e che, immerso nel verde, offre un panorama affacciato sul mare.
Quest'anno inoltre Intonazione offre una novità: due workshop rivolti sia a musicisti professionisti sia ad amatori, intesi questi ultimi nel senso letterale del termine, cioè appassionati. Scopo principale delle attività è far emergere le capacità musicali, acuire la sensibilità artistica, "aprire le orecchie" e far reagire, in modo che in un tempo breve e, attraverso l‘uso di pochissimi mezzi, ne risulti un‘opera da rappresentare. I risultati di questo percorso verranno presentati in un concerto finale che coinvolgerà tutti i partecipanti. Il primo concerto di Intonazione 2012 si svolgerà il 4 luglio alle ore 20.00, sempre presso l'Eremo, e avrà come protagonisti Katarina Henryson e Svante Henryson nel concerto per voce e violoncello Avventura Improvvisazione- Jazzpop dalla Svezia.

LA MOSTRA 
"Letto Imperiale. Eremo 1814", di Andrea Lunghi, 2-15 luglio 2012 Eremo di S. Caterina

"La strada è pessima, l'Eremo è fatiscente e l'eremita puzza".

Questo il commento di Napoleone Bonaparte al rientro in Portoferraio dopo poche ore passate all'Eremo di Santa Caterina. Era il maggio del 1814, a pochi giorni dal suo sbarco all'Isola d'Elba l'Imperatore ebbe modo di dormire una notte nelle spoglie e modeste stanze del monastero del versante riese. Occasione inconsueta questa: il sopralluogo alle miniere "piaggesi" portò via più tempo del previsto, nel cammino di ritorno il Sovrano fu sorpreso dalla notte e costretto a far montare un letto da campo nella stanza più grande dell'Eremo in modo da dormire in una dimora adeguata.

 

«La serie fotografica è incentrata sul flusso di coscienza dell'Imperatore,- spiega l'artista elbano Andrea Lunghi- una rappresentazione tra la percezione reale delle cose e la rielaborazione mentale. Una libera rappresentazione del monologo interiore del Sovrano. Questo l'antefatto, il punto di partenza per incentrare il lavoro fotografico sul letto donato da Napoleone Bonaparte all'Eremita e tutt'ora conservato all'Eremo di Santa Caterina».

«Dopo circa un anno di elaborazione,- prosegue Lunghi, descrivendo il suo lavoro- in un' unica seduta, è nata l'intera serie fotografica. Il mio tentativo è stato quello di raccontare in terza persona la notte passata da Napoleone all'Eremo di Santa Caterina. Ricreare lo stesso clima, la stessa atmosfera, in sintesi un viaggio a ritroso nel tempo. La sessione fotografica si è svolta nell'agosto 2009 dal tramonto all'alba. Non sono state usate luci artificiali; l'illuminazione dell'ambiente era data dalle candele. In mostra saranno esposte dieci fotografie stampate nella tecnica tradizionale manuale ai sali d'argento lavorate dallo stampatore e fotografo Gianluca Maver di Montevarchi e una grande e preziosa fotografia al Platino Palladio stampata da Salto Platinum Atelier in Belgio seguendo l'antica tecnica di stampa brevettata nel 1873 dall'inglese William Willis. In contemporanea alla serie fotografica è stato prodotto un video dal titolo "Sogno Imperiale: Eremo 1814", sviluppato nella tecnica dello stop-motion. Il video è un racconto in prima persona: sono gli occhi di Bonaparte che ci raccontano questa sua breve visita al santuario. Anche il video è stato realizzato in unica sessione di posa dal tramonto all'alba nell'agosto del 2009».

 

Biografia di Andrea Lunghi

 

Andrea Lunghi nasce nel 1974 a Piombino. Dal 1994 frequenta la Facoltà di Architettura a Firenze, solo a partire dal 2000 la sua passione per la fotografia si apre al pubblico; inizia un percorso artistico che sfocia in diverse mostre personali e collettive.  Il suo primo lavoro è la serie "Palio", un racconto in diciannove immagini sul palio di Siena nell'anno del Giubileo. In seguito, motivato dal successo della mostra tenutasi a Siena nell'Estate del 2000, focalizza l'attenzione sull'Architettura, sua vera passione.  Nasce la serie "immagini dell'Equilibrio", un viaggio all'interno dei centri storici di alcune città italiane. Motivo ispiratore di questa serie è il "Grand Tour" anche conosciuto come Viaggio in Italia, che a partire dal XVII secolo vede i maggiori intellettuali di tutta Europa attraversare l'Italia per studiare l'Architettura, la Politica, e l'Arte del Bel Paese. Questa serie vuole porsi con atteggiamento polemico verso le scelte urbanistiche uniformiste attuate nelle nostre città dal dopoguerra ad oggi. Per provocazione quindi la fuga dalle periferie per mostrare l'armonia dei centri storici delle nostre città. In Occasione dell'esposizione, tenutasi nel 2005 presso l'Eremo di Santa Caterina all'Isola d'Elba, è stato pubblicato il libro "Immagini dell'Equilibrio" in edizione limitata.  La serie "Autoctono" nasce nel 2007, anno del centenario del Comune di Capoliveri. L'Architettura è ancora protagonista. È un excursus storico del costruito indigeno di questo piccolo comune Isolano; un percorso per immagini che parte dall'anno mille per approdare all'architettura post-industriale. Un filo rosso collega il nuovo lavoro al precedente: trarre ispirazione dall'osservazione del passato per generare nuove opere che affondino le proprie radici nella storia, ma che abbiano un linguaggio nuovo e contemporaneo.  Dal 2007 è socio fondatore dell'Associazione Artistica e Culturale "IPOTESI_ Officina Fotografica Elbana".  Nel 2009 prende forma un nuovo lavoro "Letto Imperiale: Eremo 1814": il soggetto protagonista è la figura di Napoleone Bonaparte e la sua visita all'Eremo di Santa Caterina all'Isola d'Elba. La serie fotografica ritrae il letto che l'Imperatore dona all'Eremita. In contemporanea alla serie fotografica nasce il video "Sogno Imperiale: Eremo 1814" sviluppato nella tecnica dello stop-motion. Il video è un racconto in prima persona, sono gli occhi di Bonaparte che ci raccontano questa sua breve visita al santuario. Nel 2010 il lavoro si concentra su una rappresentazione iconografica, il soggetto è Caterina d'Alessandria.
"Corentemente al proprio linguaggio più asciutto,- scrivono a proposito delle opere di Lunghi-  ha indagato invece la potenza visiva sprigionata dall'icona: la sua Santa Caterina, satura degli sguardi fieri e distanti di tante immagini del passato -da Piero a Leonardo- di esse rinnova l'enigma, lanciando, dopo il martirio, una sfida fatta di silenzio, ben più profonda del crudele taglio sul collo, "portato" con disinvoltura al pari delle perle".

 

 

PROGRAMMA CONCERTI

4 LUGLIO 2012
Eremo di SANTA CATERINA ore 20:00
AVVENTURA IMPROVVISAZIONE - JAZZPOP DALLA SVEZIA
CANZONE E VIOLONCELLO
KATARINA E SVANTE HENRYSON

Katarina Henryson | voce
Svante Henryson | violoncello
Un mix eclettico di Jazz, musica folk svedese, brani originali ed alcuni
raga indiani ... una voce e un violoncello che non conoscono barriere. Una band, un' orchestra o un solista tutto in uno.
Cena a lume di candela dopo il concerto su prenotazione: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo

5 LUGLIO 2012
PIAZZA MATTEOTTI, RIO NELL'ELBA, 21:30
VIENNA NAKED
WOLFGANG MUTHSPIEL, ALEGRE CORRÊA, ALUNE WADE

Wolfgang Muthspiel | voce, chitarra
Alegre Corrêa | batteria, percussione, chitarra, voce
Alune Wade | basso, voce

Vienna Naked è un ciclo di canzoni scritte da Wolfgang Muthspiel. Le canzoni vengono cantate in inglese e il ciclo prende il nome dalla canzone "Vienna". "Naked" invece si rifà all' atto primario del cantare e ai testi scritti in modo molto diretto. Con questo progetto il chitarrista e compositore Wolfgang Muthspiel, solista Jazz internazionalmente riconosciuto, mette piede su un terreno a lui del tutto nuovo. L' album Vienna Naked esce a giugno del 2012 su material records ed è il primo atto di un progetto più ampio. Seguirà la documentazione filmata di un musicale »giro del mondo« in cui Muthspiel si esibirà con le personalità più disparate provenienti da diverse nazioni.

8 LUGLIO 2012
Piazza Matteotti, Rio nell'Elba, 21:30
CONCERTO FINALE DEI WORKSHOP
PARTECIPANTI AD ENTRAMBI I WORKSHOP

Workshop Violoncello & Voice Visions
Workshop comporre | improvvisare | sperimentare

Un gruppo molto variegato di partecipanti si è ritirato per tre giorni dando spazio e libertà, sotto la guida ispirata di musicisti dalla forte personalità, al proprio potenziale creativo tramutando quest' ultimo in un prodotto visibile e udibile. Tutto questo verrà presentato poi in un concerto finale collettivo.

10 LUGLIO 2012
Eremo di Santa Caterina, 21:00
AUSTRIA - BRASILE - ELBA
Wienerlied meets Brazil on Elba

ROLAND NEUWIRTH, GERALD PREINFALK, ALEGRE CORRÊA

Roland Neuwirth | contrachitarra, voce
Gerald Preinfalk | sassofono
Alegre Corrêa | chitarra, voce

Testo originale di una canzone composta da Roland Neuwirth in dialetto Viennese

WANN DIE SUNN SCHEINT

T. & M.: Roland Neuwirth

Wann die Sunn scheint
und wannsd' Flügln kriagst
ja dann brauchst ned glei
a klana Herrgott sei
Alls tuat da gelinga
du streckst nur aus die Finga
und steckst die Welt
in d' Mantltaschn ei
Wann die Sunn scheint
und da' n Bugl warmt
und die Freiheit hängt si
locker bei dir ei' -
Wannsd' di umdrahst
bist allanig
tanzt von selber
aus der Reih

12 LUGLIO 
Eremo di Santa Caterina , 20.00
J. S. BACH: INIZIO E FINE
MUSICA DA CAMERA DI JOHANN SEBASTIAN BACH
HIRO KUROSAKI, WOLFGANG GLÜXAM

Hiro Kurosaki | violino barocco
Wolfgang Glüxam | clavicembalo

13 LUGLIO 2012
SANTA CATERINA, 20:00
MUSICA SALVA
JAZZ ALL'ITALIANA
STEFANO BATTAGLIA

Stefano Battaglia | pianoforte assolo

Cena a lune di candela all'aperto, dopo il concerto, alle 21:30 con specialità dell'Isola d'Elba, su prenotazione: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo


INFO E PRENOTAZIONI:
www.intonazione.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo
Cell. +39 366 1983376 ).
I concerti del 5 luglio (Vienna Naked, Piazza Matteotti) e dell‘8 luglio (concerto dei partecipanti ai workshop, Piazza Matteotti) sono gratuiti.

 

 

 

intonazione_2012
Ultimo aggiornamento ( Sabato 30 Giugno 2012 20:19 )
 
deutsche porno porno gratis