Sei qui: Home

Ordinanza sull'uso dell'acqua potabile

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Sevizio Comunicazione    Venerdì 20 Luglio 2012
COMUNE DI RIO NELL'ELBA

Rio Nell'Elba, 20 Luglio 2012

Nr. 23 Registro delle Ordinanze


IL SINDACO


VISTO il DPGR n. 87 del 04.04.2012 con il quale è stato adottato lo stato di emergenza regionale per la crisi idrica in corso, che sta interessando ormai da mesi l'intero territorio regionale;

 

Dato Atto che la Regione Toscana ha avviato una campagna informativa per i cittadini toscani per richiamare l'attenzione sul rischio che il consumo indiscriminato e disattento del ben pubblico acqua comporta in questo particolare momento;

VISTO il DPCM 11 Maggio 2012 ad oggetto "Dichiarazione dello stato di emergenza in relazione alla grave crisi di approvvigionamento idrico nel territorio della Regione Toscana";

RAVVISATA la necessità di procedere all'emissione di ordinanza con divieto di utilizzo di acqua potabile per usi diversi da quello del consumo umano;

CONSIDERATO che nel periodo estivo si prevede un aumento considerevole della popolazione anche non residente, per cui le attuali disponibilità potrebbero non garantire una erogazione adeguata;

RITENUTO che la carenza idrica, oltre alle naturali cause, ha origine nell'eccessivo consumo, a volte indiscriminato degli utenti che, con un eccessivo e continuo prelievo non consentono il raggiungimento di un livello sufficiente nei serbatoi principali;

PRESO atto che sono già pervenute alcune lamentele circa la carenza idrica in alcune zone del paese;

VISTA la nota con la quale il sottoscritto in data 30.03.2012 ha richiesto ad ASA Spa di conoscere, a seguito dei problemi riscontrati nella passata stagione, quali fossero gli investimenti e le azioni messe in campo dalla Società al fine di scongiurare il ripetersi della situazione di grave carenza idrica per l'abitato di Rio nell'Elba avanzando la proposta di un nuovo incontro con la cittadinanza riese;

RISCONTRATO per le vie brevi con i tecnici di ASA spa che a causa della particolare siccità invernale permangono purtroppo elevati livelli di criticità di ricarico delle falde e dei serbatoi;

PRESO ATTO di quanto emerso nell'Assemblea Pubblica sulla situazione idrica tenutasi il giorno mercoledì 18 u.s. presso la sala consiliare del comune di Rio nell'Elba alla presenza del Direttore Generale e del Responsabile del Servizio Acque potabili di ASA Spa;

RAVVISATA la necessità di regolamentare l'utilizzo ed il consumo dell'acqua potabile della rete idrica dell'intero territorio comunale, al fine di garantire una soddisfacente erogazione a tutte le utenze presenti;

RITENUTO a tal fine, a tutela di una costante erogazione, impedire abusi di qualsiasi genere onde assicurare, per quanto possibile, il minimo indispensabile di approvvigionamento idrico per gli usi domestici;

CONSIDERATO che il possibile aggravamento della crisi idrica, con particolare riferimento ai mesi estivi di maggiore affluenza turistica, potrebbe generare problemi di carattere igienico-sanitario;

CONSIDERATA la necessità, a tutela della salute pubblica, di dover sensibilizzare l'opinione pubblica ad un uso parsimonioso della risorsa idrica e qualora ne ricorrano i presupposti a vietarne l'utilizzo per usi diversi da quelli domestici e potabili quali ad esempio il lavaggio di automobili o piazzali, l'irrigazione di orti o giardini o qualunque altro uso improprio;

VISTO l'art. 5 della legge n. 36/1994 e ss.mm. e ii. in cui vengono date disposizioni volte a favorire la riduzione dei consumi e l'eliminazione degli sprechi;

VISTO l'art. 50 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267;


ORDINA


A tutta la cittadinanza e su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata e fino al 30 settembre 2012:

• Di fare uso parsimonioso della risorsa acqua limitandone al massimo gli sprechi;

• Di vietare di utilizzare l'acqua potabile per usi diversi da quello igienico, sanitario e domestico ed in particolare di vietarne l'uso per lavaggio di cortili o piazzali, lavaggio privato di veicoli a motore, irrigazione e annaffiatura di prati o giardini, riempimento di vasche ornamentali e/o da giardino e di piscine;

DISPONE

Che la presente ordinanza oltre ad essere affissa all'albo pretorio comunale venga affissa nei luoghi di maggior frequentazione, pubblicata sul sito internet del Comune di Rio nell'Elba e trasmessa alla Polizia Municipale e al Comando della stazione dei Carabinieri di Rio Marina e Portoferraio.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza.

RENDE NOTO

I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria nella misura prevista dalle norme vigenti in materia (fino ad € 500,00). Contro il presente atto è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana entro 60 giorni dalla data di emissione e pubblicazione o in alternativa con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.

 

Dalla residenza municipale, addì 20 luglio 2012.

 

IL SINDACO
Danilo Alessi

 

 Avverso la presente ordinanza è ammessa proposizione di ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo Regionale competente per territorio entro 60 giorni dalla data odierna secondo le modalità di cui alla legge 1034/71, ovvero ricorso straordinario al capo dello Stato entro 120 giorni dalla data odierna, ai sensi del D.P.R. n. 1199 del 24.11.1971.

 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 20 Luglio 2012 10:12 )
 
deutsche porno porno gratis