Sei qui: Home

Un’estate brasiliana al ritmo incandescente della capoeira. Martedì 30 luglio a Rio Elba

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Servizio Comunicazione Comune di Rio nell'Elba    Lunedì 29 Luglio 2013
capoeira_milano
Martedì 30 luglio a Rio nell'Elba (Piazza del Popolo) alle  ore 21.30 si svolgerà per la prima volta all'Elba lo spettacolo del Gruppo Capoeira de Milano, che si trova sull'isola per uno stage. L'iniziativa è ad ingresso libero.

"Roda da vida" fra balli, tradizioni e giochi. Un evento multiculturale capace di coinvolgere davvero tutti, organizzato dal Gruppo Capoeira da Angola di Mestre Baixinho. Musica, canti, percussioni, spettacolo e cultura per divertirsi e imparare nel segno del Brasile.


 

È l'arte del combattimento dolce come una danza, la Capoeira, nata dall'incontro fra gli schiavi africani portati in Brasile, gli indios e la cultura dominante bianca. Sinuosa, imprevedibile e divertente, è teatralità, lotta, malizia. Saranno le sue radici rituali e i suoi ritmi incandescenti, sarà il suo equilibrio tra armonia del movimento e prestazione acrobatica, sarà la sua tendenza a farsi arte di strada, resta il fatto che la capoeira riesce a incantare tutti.
I suoi protagonisti, tutti vestiti di bianco e con i piedi scalzi, si mettono in cerchio.

È lo spazio della "roda", in cui due sfidanti si affrontano al suono dei tamburi e del berimbau, strumento a una corda con una zucca. Mentre il maestro intona i canti, tra un attacco e una difesa, un'acrobazia e una "ginga", scorre un'energia travolgente.
Si impara a proteggere i nuovi arrivati, a sfidare quelli più bravi, a esprimersi. E il gruppo diventa una famiglia, aperta a tutti. Se a qualcosa assomiglia la capoeira, è proprio alla vita: un'esperienza in cui si ride, si soffre, si cade e ci si rialza.
Un evento multiculturale straordinariamente coinvolgente. Protagoniste assolute: l'affascinante tradizione brasiliana, le sonorità africane, le danze e la destrezza fisica.
A portare la capoeira in trasferta durante l'estate italiana è Mestre Baixinho, fondatore della prima Accademia de capoeira in Italia: l'Associazione Italiana di Capoeira costituita nel 1991 con lo scopo di diffondere la conoscenza e la pratica di questa spettacolare lotta-danza nel nostro Paese; dal 2002, a testimonianza della decisione di Mestre Baixinho di dedicarsi allo studio della Capoeira Angola, diventa Associazione Italiana di Capoeira da Angola e, dal 2011, Associazione Sportiva Italiana di Capoeira da Angola.
Oltre alle suggestive esibizioni di allievi e maestro, la dimostrazione del Gruppo Capoeira de Angola del Mestre Baixinho prevede musica di strumenti e percussioni brasiliane per ballare insieme, canti, stage e dimostrazioni. Un'occasione per animare le giornate estive dando la possibilità a chiunque lo desideri di entrare in contatto con un mondo lontano, ma affascinante. Oppure, semplicemente, un'opportunità per divertirsi all'insegna del Brasile.

 

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 29 Luglio 2013 08:47 )
 
deutsche porno porno gratis