Sei qui: Home

Avviso ALLERTA METEO 2 dalle 20 del 23/10 alle 00 del 25/10 rischio idraulico idrogeologico

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Servizio Comunicazione Comune di Rio nell'Elba    Mercoledì 23 Ottobre 2013
allerta_meteoSi informano i cittadini di prestare la massim attenzione per i fenomeni previsti dalla seguente Allerta Meteo trasmessa dalla Protezione Civile della Provincia di Livorno:

ALLERTA METEO - 2 - del 23 ottobre 2013
Avviso di Criticità Regionale

Emesso Mercoledì, 23 Ottobre 2013, ore 13.49
Valido dalle ore 20.00 di Mercoledì, 23 Ottobre 2013 alle ore 00.00 di Venerdì, 25 Ottobre 2013

ZONE DI ALLERTA INTERESSATE

A1-Magra

A2-Versilia

A3-Serchio

A4-BassoSerchio

B1-Sieve

B2-ValdMed

B3-OmbroneBisen.

B4-ValdInf

B5-RenoSanterno

C1-Foce Arno

C2-Cecina

C3-Cornia

C4-Isole
D1-Elsa

D2-Era

D3-OmbroneGR

D4-GrevePesa

E1-Casentino

E2-Chiana

E3-ValdSup

E4-Tevere

F1-Orcia

F2-Bruna

F3-Albegna

F4-Fiora

Legenda criticità
moderata elevata
PROVINCE INTERESSATE: AREZZO, FIRENZE, GROSSETO, LIVORNO, LUCCA, MASSA-CARRARA, PISA, PISTOIA, PRATO, SIENA

FENOMENI METEOROLOGICI PREVISTI

TEMPORALI FORTI dalle ore 20.00 di Mercoledì, 23 Ottobre 2013 alle ore 23.59 di Giovedì, 24 Ottobre 2013: possibilità di rovesci o temporali, localmente di forte intensità, su tutta la regione: i fenomeni sono attesi inizialmente (già dalla sera di oggi, Mercoledì) sulle zone nord-occidentali della regione (area A e successivamente parte di B e C), mentre dopo la mezzanotte e per tutta la giornata di Giovedì, tenderanno ad interessare anche le restanti zone della regione. Non è esclusa l'occorrenza di fenomeni temporaleschi persistenti per più ore su porzioni relativamente limitate di territorio. Nel corso dalla mattinata di domani è attesa una attenuazione dei fenomeni sulle zone nord-occidentali, che tenderanno a concentrarsi sui settori centro-meridionali; graduale miglioramento in serata con residue locali precipitazioni. Si prevedono i seguenti cumulati: su ABD medi tra 40 e 60 mm in 24 h con massimi fino a oltre 150 mm; su CEF medi tra 20 e 50 mm con punte massime fino a oltre 150 mm; tali punte massime sono attese con maggior probabilità sulle zone collinari centro meridionali e a ridosso di Apuane e Appennino settentrionale. Sulle zone eventualmente interessate da temporali persistenti non sono escluse punte massime anche superiori a 200 mm. Relativamente all'intensità delle precipitazioni si prevedono intensità orarie massime fino a 60-80 mm/h

DESCRIZIONE DELLE CRITICITÀ PREVISTE:

Sulla base delle previsioni meteorologiche odierne e delle valutazioni dei possibili effetti al suolo effettuate, si prefigurano i seguenti scenari di criticità:

ZONE DI ALLERTA RISCHIO TEMPI CRITICITÀ
A1 - A2 - A3 - A4 idrogeologico-idraulico dalle ore 20.00 di
Mercoledì, 23 Ottobre 2013
alle ore 00.00 di
Venerdì, 25 Ottobre 2013 moderata
B1 - B2 - B3 - B4 - B5 - C1 - C2 - C3 - C4 - D1 - D2 - D3 - D4 - E1 - E2 - E3 - E4 - F1 - F2 - F3 - F4 idrogeologico-idraulico dalle ore 00.00 di
Giovedì, 24 Ottobre 2013
alle ore 00.00 di
Venerdì, 25 Ottobre 2013 moderata

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI

IDROGEOLOGICO-IDRAULICO

Criticità Moderata: Viste le odierne previsioni meteorologiche, in considerazione dell'alto grado di saturazione del suolo nonchè le criticità residuali ancora presenti sul territorio conseguenti ai recenti eventi meteo-idrologici occorsi, si prevedono i seguenti scenari di criticità elevata:
Possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all'incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Possibilità di innalzamento dei livelli idrici nei corsi d'acqua con conseguenti possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue all'alveo. Possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica.
IN CONSIDERAZIONE DELL'INCERTEZZA DELLE PREVISIONI METEO, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALL'OCCORRENZA DEI FENOMENI TEMPORALESCHI PIU' INTENSI E ALLA LORO DURATA, GLI EFFETTI SUL TERRITORIO POTRANNO ESSERE ANCHE MOLTO SIGNIFICATIVI.

La Struttura seguirà l'evolversi della situazione tramite l'emissione di Bollettini di Monitoraggio Evento sul sito www.cfr.toscana.it
Prima emissione Monitoraggio Evento entro le ore 20.00 di Mercoledì, 23 Ottobre 2013
Centro Funzionale Regionale

 

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 23 Ottobre 2013 12:56 )
 
deutsche porno porno gratis