Sei qui: Home

Casa del Parco di Rio nell’Elba, un punto di riferimento per valorizzare le risorse del territorio

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Servizio Comunicazione Comune di Rio nell'Elba    Venerdì 27 Dicembre 2013

tramonto_sulla_paradisa_luglio_2013Un bilancio molto positivo quello della Casa del Parco di Rio nell'Elba, che per la sua collocazione, è un punto di riferimento per chi vuole scoprire ambiente e paesaggi dell'Elba e in particolare del versante orientale.

Se nel 2012 le presenze erano state 3580 nel 2013 invece se ne sono registrate 4168, presso il punto informativo e alle iniziative organizzate sul territorio con itinerari tematici. In particolare si nota l'interesse crescente per le iniziative svolte durante il periodo del Festival del Camminare primaverile con ben 854 presenze e quelle autunnali con 390 presenze.

 

Nel 2012 alle iniziative del Festival del Camminare durante la stagione primaverile avevano partecipato 443 persone, numero raddoppiato invece nel 2013.

A parte i numeri c'è poi da considerare la filosofia del camminare che è alla base delle iniziative sul territorio, iniziative studiate e programmate per permettere un'ampia partecipazione anche di chi vuole sperimentare questa attività; infatti ogni percorso è sempre classificato secondo la tipologia di impegno che richiede, si va dal percorso facile a quello medio a quello difficile.

La Casa del Parco di Rio nell'Elba è aperta al pubblico da aprile a ottobre, ogni venerdì pomeriggio è dedicato alla conoscenza del territorio con escursione guidata o in caso di pioggia incontro a tema presso la struttura. Tuttavia ci sono state e ci saranno alcune iniziative con visite guidate sul territorio anche durante il periodo invernale.

"Quest'anno sono arrivati anche stranieri e una buona percentuale di coppie giovani,- spiega Cinzia Battaglia, guida Parco che da anni gestisce le attività presso la Casa del Parco - gli affezionati aspettano questa passeggiata come un momento importante di incontro e per socializzare con altri escursionisti; oltre a persone che alloggiano in paese, ci sono stati anche turisti provenienti da strutture ricettive della zona ma anche da Porto Azzurro, Portoferraio e, dato importante, continuano le presenze del versante occidentale da strutture ricettive di Marina di Campo, Seccheto e Fetovaia."

Durante l'apertura si sono svolti incontri per incentivare il turista e le scolaresche dell'Elba e gite programmate per promuovere la conoscenza del territorio di Rio nell'Elba e dintorni. Si sono svolte inoltre escursioni dedicate con l'associazione "Andar per sentieri" e incontri a tema o iniziative collegate a eventi più importanti come quelle della Festa dei Parchi o "Le notti dell'Archeologia-Tramonto sulla Paradisa", che ha visto la partecipazione di 140 persone.

Si sono inoltre realizzati Laboratori di archeologia sperimentale dedicati ai bambini e agli adulti. Altre iniziative importanti come l'osservazione delle stelle a Bagnaia e la Notte sotto le stelle all'Aia di Cacio sono diventati un momento di aggregazione importante.

Sono state organizzate anche conferenze, letture e presentazione di libri. In collaborazione con Giorgio Paesani si sono svolte presso l'edificio due iniziative dedicate al Campo Rapaci sul Monte Serra: Primi risultati relatore Giogio Paesani, Le Ali del passato relatore Alessandro Canci.

Inoltre quest'anno presso la Casa del Parco di Rio nell'Elba si sono svolte alcune esposizioni di artigianato, pittura e fotografia di artisti del territorio.

"E' sempre più urgente la spinta verso un'economia diversificata dell'Isola d'Elba e del versante orientale, versante che non ha vissuto il boom del turismo balneare a suo tempo- spiega Danilo Alessi, sindaco di Rio nell'Elba- perciò come Amministrazione abbiamo sempre puntato alla Casa del Parco di Rio nell'Elba, in collaborazione con il Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, per le attività che attraverso di essa possono dare migliore accoglienza sul territorio e contribuire alla conoscenza, al rispetto a alla valorizzazione di esso. La Casa del Parco poi è inserita in un circuito più ampio di valorizzazione del territorio che va dai Lavatoi, al Museo archeologico fino all'Eremo di S. Caterina e all'Orto dei Semplici, luoghi che abbiamo sempre cercato di valorizzare perché possono essere visitati seguendo percorsi tematici differenti con uno stretto legame fra ambiente, storia e cultura".

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 27 Dicembre 2013 08:57 )
 
deutsche porno porno gratis