Sei qui: Home

Viabilità del versante orientale: la situazione spiegata dai sindaci di Rio Marina e Rio nell’Elba dopo l’incontro con la Provincia di Livorno

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Comune di Rio Marina e Comune di Rio nell'Elba    Giovedì 05 Giugno 2014
bretella_alternativa_tra_rio_marina_e_rio_nellelbaComune di Rio Marina Comune di Rio nell'Elba 

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO del 05.06 2014

 

Sostituzione del tubo per convoglio delle acque al di sotto della bretella rinviata a settembre
Interventi sulla viabilità provinciale della Parata auspicabili al più presto senza chiusura della strada

 

 

Dietro richiesta del Sindaco di Rio Marina, Renzo Galli, e del neo Sindaco di Rio nell'Elba, Claudio De Santi, si è tenuto ieri un incontro presso la Provincia di Livorno con l' assessore Catalina Schezzini e lo staff tecnico per esaminare i problemi della viabilità del versante orientale.
Gli amministratori hanno rappresentato all'Amministrazione Provinciale, in via di scioglimento per effetto della legge Del Rio, le criticità della viabilità presenti sul territorio: il completamento del bypass sulla SP 26, la riqualificazione della SP 33 della Parata, gli interventi urgenti necessari sulla strada di Grassera, che ha sopportato tutto il traffico durante la chiusura della provinciale, e il cedimento della carreggiata esterna sul tratto Rio Marina Cavo.

 

Per prima cosa l'Assessore Schezzini ha comunicato l'avvio delle procedure di gara per 470.000 euro per la sistemazione della strada della Parata, i cui lavori potrebbero iniziare già durante l'estate, e che i due sindaci auspicano siano eseguiti senza chiusura della viabilità ma con senso unico alternato.

Per quanto riguarda invece il ripristino della piena viabilità sulla Rio Marina - Cavo, si dovranno attendere le decisioni che dovranno assumere gli Organi che subentreranno agli attuali amministratori, non sussistendo al riguardo sufficienti disponibilità di bilancio.

Appaiono possibili piccoli interventi di sistemazione della strada comunale di Grassera, fuori dalla competenza della Provincia, anche se ci si rende conto che per alcuni mesi ha lì ha insistito il traffico perchè ha rappresentato di fatto viabilità sostitutiva a quella provinciale.

Riguardo alle opere ulteriormente necessarie sul bypass della SP26 si è convenuto quanto segue:

- i lavori di sostituzione del tubo (cosiddetto finsider) di convogliamento delle acque del torrente Riale, che comporteranno una chiusura della strada per circa 15 giorni, saranno eseguiti a partire da metà settembre. Per poter supportare, anche se non risolvere del tutto, possibili situazioni critiche in caso di precipitazioni intense anche nel periodo estivo, saranno spostati i cumuli di terra attualmente in loco e sarà risistemato l'alveo. La terra di risulta in eccesso presente ai lati della bretella sarà sistemata sui terreni occupati con i cui proprietari è in corso di definizione un accordo che disinnescherà possibili contenziosi.
- Saranno messe in sicurezza le banchine sulla biforcazione, che presentano insidie dovute all'alveo del piccolo torrente che corre parallelo alla strada per Villaggio Togliatti con la presenza anche di un collettore scoperto e transennato.
- Riguardo al ponte sulla strada per Villaggio Togliatti le due Amministrazioni si faranno promotrici di un incontro con ASA per esaminare più a fondo le difficoltà di spostamento della dorsale idrica. Ove ciò si confermasse problematico o eccessivamente oneroso, sarà preso in considerazione un allargamento del lato monte del ponte con conseguente risagomatura del tratto finale della strada. La Provincia metterà a disposizione le risorse residue dello stanziamento complessivo deliberato dalla Regione Toscana per 285.000 euro, che comprendeva anche l'allargamento lato mare del ponte, fornendo altresì la relativa progettazione e quadro economico tecnico. Le eventuali maggiori risorse che saranno sicuramente necessarie dovranno essere trovate anche col concorso di ASA, che eviterebbe così gli oneri di uno spostamento della condotta e dei relativi espropri.

I due Sindaci, a conclusione della riunione, si sono dichiarati moderatamente soddisfatti per la sistemazione della Parata e per il rinvio dei lavori sul bypass, impossibili nell'attuale fase stagionale perché che avrebbero ulteriormente penalizzato le attività economiche locali, ma delusi per i mancati totali interventi riparatori sulla strada di Grassera e per il mancato ripristino della viabilità ordinaria sul tratto in località Fornacelle, e altresì preoccupati per l'adeguamento del tratto finale della strada del Villaggio Togliatti, per il quale sarà necessario reperire risorse aggiuntive in maniera assolutamente tempestiva.

Dr. Claudio De Santi, Sindaco di Rio nell'Elba
Dr. Renzo Galli, Sindaco di Rio Marina

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 05 Giugno 2014 12:31 )
 
deutsche porno porno gratis