Sei qui: Home

04.05.2010 Il Sindaco Alessi interviene contro la soppressione dello sconto sul GPL

PDF Stampa Invia per E-mail Venerdì 05 Febbraio 2010

                                                             

Istituito nel 1999  dal Governo di centro sinistra, su iniziativa dell'On. Fabio Mussi, lo sconto finale per l'acquisto di GPL o gasolio è stato soppresso dal governo Berlusconi.    

Ormai è ufficiale, nella finanziaria per il 2010 e nel Decreto Legge "Milleproroghe", approvato alla fine del 2009, non c'è più traccia della proroga del provvedimento.

Dal 1° Gennaio gli elbani non usufruiscono più delle agevolazioni previste per le isole dell'Arcipelago Toscano che, come altre zone montane, non sono forniti dalla rete del metano.  

 Lo rende noto l'Uncem che denuncia questa nuova penalizzazione del governo nei confronti delle zone più disagiate del paese e che chiede alla Conferenza delle Regioni  e ai parlamentari toscani di attivarsi per ripristinare la precedente situazione.

Credo che  anche  le istituzioni e le forze politiche locali debbano fare la loro parte.

Il decreto è ancora in discussione al Senato e ci sono, pertanto, il tempo e le condizioni affinchè il governo riveda le proprie decisioni, tanto più che a dicembre, accogliendo alcuni ordini del giorno, lo stesso esecutivo aveva espresso parere favorevole.

Per questo ritengo doveroso che l'Unione si faccia interprete dell'indignazione degli elbani, per questo nuovo sopruso e che insieme ai Comuni e alle categorie interessate, chieda con forza il rispetto dei diritti acquisiti.

                                                                                                                                               Danilo Alessi

                                                                                                                        Sindaco del Comune di Rio nell'Elba

                                                                               

 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 05 Febbraio 2010 21:25 )
 
deutsche porno porno gratis